Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

L'emorroissa e la figlia di Giàiro

L'emorroissa e la figlia di Giiro

Oggi molti medici pretendono di guarire un'umanit sempre pi malata, sempre pi prossima alla morte. Come per l'emorroissa il risultato non la guarigione, ma il peggioramento della situazione. L'esperienza dell'incapacit dei medici umani ha maturato nella donna la convinzione che solo il Messia che stava percorrendo le strade della Galilea avrebbe potuto guarirla, e cos stato. Purtroppo, l'umanit di oggi, non ne vuol proprio sapere di Ges e chi gli sta attorno pi che aiutare coloro che vorrebbero almeno toccargli le vesti, rendono pi difficile l'impresa.

Che cosa ci attende allora? Quello che toccato alla figlia dodicenne di Giiro, ossia fare l'esperienza della morte, a questo punto morir anche ogni speranza umana e ogni annuncio di risurrezione sar considerato una follia. Ma Ges dice a Giiro: "Non temere, soltanto abbi fede!". Questa fede non una fede qualunque, una fede che crede contro ogni speranza, ossia una fede che noi non abbiamo. La Santa Vergine lo vede: "Non hanno pi fede", solo lei pu ottenerci il miracolo di poter bere con profitto un vino che proviene dall'acqua.

Brevi riflessioni

NOTA: se vuoi stampare le riflessioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.

Meditazioni

Consapevole che le meditazioni proposte non sono che incerti balbettii, faccio appello alla carit del lettore perch vengano accolte con benevolenza. In fondo, davanti a Dio, siamo tutti dei bambini bisognosi di imparare a parlare l'unica lingua che si parli nel suo Regno, la lingua dell'amore.

NOTA: se vuoi stampare le meditazioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.