Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

C' male e male 2...

C' male e male 2...

Che male c' a mettersi un po' in mostra, a desiderare di essere al centro dell'attenzione ... che male c' ad eccedere un po' nel mangiare, nel bere, nel fumare ... Il guaio che i piccoli mali, se li trascuriamo, creano in noi sia un'abitudine al male che un'insensibilit e un'allergia nei confronti del bene; ci conducono cos inevitabilmente verso mali pi gravi e pi grandi. Il grande male, che subito non fa male, anzi, ci procura gioia, sollievo, emozione, quando pi o meno consapevolmente decidiamo di vivere secondo un nostra visione della vita svincolata da regole ed obblighi morali troppo rigidi, svincolata da ogni riferimento alle leggi e al progetto di Dio, convinti scioccamente di potercela cavare con il sostegno ed il conforto provenienti dai tanti che hanno fatto la nostra stessa scelta: la scelta di Adamo ed Eva, la scelta del figlio pi giovane nella parabola del figliol prodigo.

Ma non possibile che un grande male prima o poi non faccia male, anzi, molto male, tanto male da ridurci in fin di vita, in bilico fra la vita e la morte, sull'orlo dell'abisso della disperazione. Questo vale sia per i singoli che per le comunit nazionali e internazionali. Quante corruzioni, calamit, guerre e atrocit si sono abbattute e si abbattono sull'umanit a causa del suo allontanamento da Dio!

"Stretta la porta e angusta la via che conduce alla vita, larga la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione.", "Vegliate e pregate in ogni momento, perch abbiate la forza di sfuggire a tutto ci che deve accadere".

Brevi riflessioni

NOTA: se vuoi stampare le riflessioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.

Meditazioni

Consapevole che le meditazioni proposte non sono che incerti balbettii, faccio appello alla carit del lettore perch vengano accolte con benevolenza. In fondo, davanti a Dio, siamo tutti dei bambini bisognosi di imparare a parlare l'unica lingua che si parli nel suo Regno, la lingua dell'amore.

NOTA: se vuoi stampare le meditazioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.