Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Meditazioni sul Vangelo

Buona o cattiva Novella?...

Buona o cattiva Novella?...

Paolo, da poco convertito, va a Gerusalemme e si mette ad annunciare la "Buona Novella". Annuncia Ges di Nazaret, figlio di Dio, morto crocifisso e risorto, unico nome dato agli uomini nel quale stabilito che possono essere salvati. Inoltre: "Parlava e discuteva con quelli di lingua greca; ma questi tentavano di ucciderlo" (At 9, 29).
  Come mai quanti annunciano la buona novella suscitano reazioni cos violente? Come mai chi annuncia Ges rischia la morte e molto spesso la trova? Possiamo pensare a Giovanni Battista, a Ges stesso, agli apostoli, a Paolo e nel corso dei secoli all'innumerevole schiera dei martiri. Ma che buona novella quella che prima o poi scatena un "Prodigioso duello" (Exultet) in cui ogni duellante cerca di mettere a morte il suo avversario?
  Non possibile comprendere qualcosa del cristianesimo e del suo fondatore senza lasciarsi macerare da questi interrogativi. Gli interrogativi sono impegnativi e in fondo non hanno risposte umane soddisfacenti, solo una luce e un amore che non sono di questo mondo possono pacificare la nostra intelligenza e fortificare il nostro cuore...

Brevi riflessioni

NOTA: se vuoi stampare le riflessioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.

Meditazioni

Consapevole che le meditazioni proposte non sono che incerti balbettii, faccio appello alla carit del lettore perch vengano accolte con benevolenza. In fondo, davanti a Dio, siamo tutti dei bambini bisognosi di imparare a parlare l'unica lingua che si parli nel suo Regno, la lingua dell'amore.

NOTA: se vuoi stampare le meditazioni verranno automaticamente esclusi: l'intestazione, le immagini, i menu e il pi di pagina.